Il rifasamento negli impianti civili

Il rifasamento degli impianti elettrici civili è fondamentale nella comprensione delle spese relative all’energia nelle abitazioni, visto che spesso il fornitore include il pagamento della potenza reattiva.

Questo tipo di potenza, la reattiva, rappresenta un costo per il fornitore dato che aumenta la corrente circolante, a parità di potenza attiva fornita, e quindi aumenta le perdite della rete elettrica.

In ogni la potenza reattiva viene misurata dal contatore elettronico attraverso la funzione dei 2 led rossi.

Quello denominato RA emette un lampeggio ogni Wh consumato (ossia ogni 1000 lampeggi è stato misurato 1 kWh di energia attiva), mentre quello denominato RR emette un lampeggio ogni VAh consumato (ogni 1000 lampeggi è stato misurato 1 kVAh di energia reattiva).

Corrispettivi per prelievi di energia reattiva (Autorità per l’energia elettrica ed il gas)

Tabella

 

Proponiamo una tabella semplificata, che per le utenze domestiche ha questa interpretazione:

• potenza reattiva fino al 50% della potenza attiva: non si paga alcunché per la reattiva,

• potenza reattiva oltre il 50% ma meno del 75% della attiva: si pagano c.ca 0,0323 €/kVAh (su TUTTA la potenza reattiva, ma è un dato da prendere col beneficio del dubbio)

• potenza reattiva oltre il 75% della attiva: la penale aumenta (per la sola parte eccedente il 75%) c.ca 0,0421 €/ kVAh

 

Per verificare se si ha un problema di potenza reattiva troppo elevata, basterà osservare il contatore elettronico tenendo le luci accese in casa (in modo particolare se fluorescenti).

 

Abbiamo 3 casi:

 

1. Il LED RR lampeggia in un tempo superiore o uguale al doppio del tempo di lampeggio del LED RA: questo significa che state assorbendo al massimo una potenza reattiva pari al 50% della attiva, quindi non pagate penali di alcun genere. In questo caso il rifasatore non è necessario e sarebbe un acquisto inutile. Ogni tanto magari fare un ulteriore verifica (ad esempio un vecchio elettrodomestico può manifestare un elevato consumo reattivo in poco tempo).

2. Il LED RR lampeggia in un tempo compreso tra i 4/3 ed il doppio del tempo di lampeggio del LED RA: siete nella fascia della 1a penale, allora il rifasatore si presenta utile (infatti vi porterebbe sotto la fatidica soglia del 50%) e l’effetto sarà visibile sul contatore con un deciso allungamento del tempo tra i lampeggi del LED RR.

Caso limite:

3. Il LED RR lampeggia in un tempo inferiore ai 4/3 del tempo di lampeggio del LED RA: allarme rosso, state consumando un enormità di potenza reattiva e sicuramente siete nella seconda fascia fascia di penale. In questo caso è d’obbligo il rifasamento.

 

Se si nostro cliente o desideri ricevere maggiori informazioni, utilizza il seguente form per i contatti.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Autorizzo il trattamento dei dati come da Policy sotto riportata